La Svizzera modifica i regolamenti di efficienza
energetica per gli apparecchi elettrici

La Svizzera modifica i regolamenti di efficienza energetica per gli apparecchi elettrici
July 02, 2020

Il Consiglio federale svizzero ha deciso di modificare l'ordinanza del Paese sui requisiti di efficienza energetica delle apparecchiature elettriche (OEEE) al fine di ridurre il consumo di elettricità di nuovi apparecchi elettrici come lavastoviglie, lavatrici e apparecchiature di refrigerazione come lampade e apparecchi, display elettronici, trasformatori, motori, server, alimentatori, riscaldatori d'aria e apparecchiature di saldatura.
Scopo importante del provvedimento è quello di facilitare gli scambi con l'UE integrando nel diritto svizzero i nuovi e più rigorosi requisiti di efficienza energetica propri della comunità europea (è importante specificare che, per i frigoriferi e i congelatori, resta invariata e applicata la legislazione svizzera attualmente in vigore, di per sé più restrittiva delle nuove disposizioni dell'UE).
Questa revisione reintroduce la scala da A a G originariamente utilizzata per classificare le diverse classi di efficienza per gli apparecchi, impostando la barra in modo significativo più elevato per l'efficienza energetica: ad esempio, un apparecchio precedentemente classificato come A +++ rientrerà ora nelle categorie B o C. Queste nuove disposizione, inoltre, introducono nuovi requisiti per l'indicazione del consumo di energia nei documenti di vendita e nella pubblicità, nonché alcune disposizioni relative alle riparazioni, alla fornitura di pezzi di ricambio e al riutilizzo delle apparecchiature.

 

Di seguito la timeline dell’applicazione delle modifiche previste a seconda della categoria merceologica coinvolta:

  • Apparecchi di refrigerazione: in vigore dal 1° marzo 2021
  • Lavatrici: entrata in vigore il 1° marzo 2021
  • Lavastoviglie: entrata in vigore il 1° marzo 2021
  • Aspirapolvere (abolizione dell'etichetta energetica): entrata in vigore il 15 maggio 2020
  • Display elettronici: entrata in vigore il 1° marzo 2021
  • Unità di alimentazione esterne: entrata in vigore il 15 maggio 2020
  • Motori elettrici: entrata in vigore il 1 ° luglio 2021
  • Trasformatori: entrata in vigore il 15 maggio 2020
  • Apparecchi di refrigerazione (vendita al consumatore finale): in vigore dal 1° marzo 2021
  • Sorgenti luminose e alimentatori: entrata in vigore il 1° settembre 2021
  • Riscaldatori d'aria, dispositivi di raffreddamento e ventilconvettori: entrata in vigore il 1 ° gennaio 2021
  • Server e prodotti di archiviazione dei dati: entrata in vigore il 15 maggio 2020
  • Apparecchiature per saldatura: in vigore dal 1° gennaio 2021