REACH, proposte cinque
ulteriori sostanze SVHC

REACH, proposte cinque ulteriori sostanze SVHC
06 March 2020

L'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) ha annunciato una consultazione pubblica sull'identificazione di cinque sostanze chimiche da aggiungere alla lista dell sostanze estremamente problematiche (SVHC) ai sensi del regolamento REACH.

I fascicoli della proposta - presentati da Danimarca, Francia e Svezia – delineano la necessità di aggiungere queste sostanze all'elenco dei candidati REACH a causa della loro tossicità per la riproduzione e per le loro nocive proprietà di interferenza endocrina.

 

Le sostanze in questione sono:

  • vinilimidazolo (n. CE 214-012-0; n. CAS 1072-63-5);
  • metilimidazolo (n. CE 211-765-7; n. CAS 693-98-1);
  • idrossibenzoato di butile (n. CE 202-318-7; n. CAS 94-26-8);
  • Dibutylbis (pentano-2,4-dionato-O, O ') stagno (N. CE 245-152-0; N. CAS 22673-19-4);
  • Resorcinolo (n. CE 203-585-2; n. CAS 108-46-3).

Resta costantemente aggiornato sulle principali novità legislative da tutto il mondo in materia di compliance registrandoti gratuitamente qui.